News - 5 Maggio 2021

I ristoratori di Napoli tornano a protestare contro l’ordinanza arancione di De Luca

Per il secondo giorno consecutivo nuovi blocchi al traffico delle auto sul lungomare di Napoli. Ancora una volta i ristoratori del capoluogo sono tornati a protestare contro l’ordinanza del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha confermato la zona arancione fino al 23 dicembre, approvando misure più restrittive rispetto a quanto previsto dalla zona gialla prevista dal Ministero della Salute, chiudendo così il settore.

I manifestanti hanno bloccato la strada postando al centro della carreggiata alcuni new jersey di plastica e chiedendo a gran voce al governatore di ritirare l’ordinanza che istituisce la zona arancione. Molti di questi infatti avevano già investito nel cibo per i prossimi giorni, immaginando già venerdì la riapertura pubblica, salvo poi ritrovarsi con la doccia fredda della decisione di De Luca.

Newsletter

Il meglio delle notizie de Il Riformista direttamente nella tua casella di posta elettronica