Politica - 19 Gennaio 2022

Guzzanti: “La sinistra ha un pregiudizio razziale nei confronti di Berlusconi”

Il giornalista e scrittore Paolo Guzzanti è intervenuto al Tg4 riguardo l’elezione del Presidente della Repubblica: “Quando si elegge il Presidente della Repubblica c’è una prima parte in cui si fanno i nomi di bandiera, ma ci sono sempre due candidati, uno della destra e uno della sinistra che si fanno i conti per vedere quale prevale. Quando si è capito chi prevale, anche la parte altra, quella in minoranza, vota per quel Presidente. Così è successo per Mattarella, Napolitano, Scalfaro. Adesso la sinistra non ha tirato fuori un suo candidato, non ce l’ha. La povera senatrice Liliana Segre ha già detto che è stufa di questi giochini. La sinistra è priva di una testa unificante ma ha un pregiudizio razziale nei confronti del più longevo presidente del Consiglio che abbia avuto la Repubblica italiana. Quindi deve farsi i conti nella mente oltre che davanti alle urne”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO