News - 3 Maggio 2021

Firenze, sequestrati beni per 2,5 mln a usuraio

Operazione congiunta dei carabinieri e della Guardia di Finanza di Firenze che hanno sequestrato beni per un valore complessivo di 2,5 milioni di euro ad un imprenditore 51enne origine Calabrese, ma residente a Prato, condannato nel 2018 per usura. Come spiegano gli inquirenti, il decreto di confisca è scattato per sproporzione tra i redditi dichiarati e i beni nella effettiva disponibilità dell’imprenditore. Gli approfondimenti investigativi, spiega una nota della guardia di finanza, avevano permesso di rilevare che tra il 2014 e il 2017 l’imprenditore avrebbe accordato in più circostanze prestiti a tassi di usura del 300% annuo a imprenditori fiorentini in difficoltà, tra cui sei tra titolari di bar, ristoranti e negozi di Firenze e dell’hinterland.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO