Politica - 14 Giugno 2022

Elezioni Verona, Tosi su sorpresa Tommasi: “Calciatore che non ha mai amministrato, premiato dalla bassa affluenza”

Intervistato da Aldo Torchiaro per Sotto Torchio su Riformista.Tv, Flavio Tosi spiega racconta sulla sorpresa Tommasi, ex calciatore prestato alla politica, che alle elezioni prende il 40 percento di voti: “Al di là della persona, dal punto di vista della competenza non ha mai amministrato nulla in vita sua. Pensare di amministrare una città credo sia tutt’altro che facile. C’è stata una spinta però verso un volto nuovo, premiato dalla bassa affluenza”.

“Parlando di un calciatore, è giusto che faccia la sua partita – spiega Tosi – Tommasi cercherà sicuramente di parlare a tutta la città, perché un candidato che arriva al 40 percento al primo turno rischia seriamente di potercela fare al ballottaggio. Parte da uno zoccolo di partenza notevolissimo”.

Se ci sia stato già qualche contatto con Tommasi: “Francamente no. Come è normale che sia, ci sono stati dei contatti con la coalizione di centro destra, l’alveo di appartenenza naturale. Abbiamo spiegato che bisogna fare un accordo politico serio, pubblico, non basato su scambi sottobanco. Immodestamente, il più bel programma di coalizione ce l’abbiamo noi”.

Si appella al centro-destra che sostiene Sboarina: “Agli amici ribadiamo questa nostra disponibilità. Anche in relazione ai tempi perché si vota tra 12 giorni, prima si definiscono le posizioni meglio è per tutti. Non escludo tuttavia una chiamata anche da Damiano Tommasi, con il quale restano eccellenti rapporti personali”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO