News - 2 Maggio 2021

Disagio mentale e pandemia, storia di Massimo e dei suoi amici: “Noi, contagi zero a suon di rap”

“Dagli inizi dell’emergenza COVID-19 ci siamo ritrovati a dover ripensare radicalmente l’attività terapeutica, assistenziale e sociale della struttura”. A parlare è Elisabetta Buonaguro, direttrice tecnica del Centro di riabilitazione Don Orione di Ercolano, una struttura all’avanguardia costituita da un reparto residenziale, un centro diurno, un ambulatorio e un servizio di terapie domiciliari, tutti destinati a soggetti che soffrono di disabilità intellettive o di disturbi dello spettro autistico.

Newsletter

Il meglio delle notizie de Il Riformista direttamente nella tua casella di posta elettronica