News - 4 Maggio 2021

“De Luca è sparito dopo le belle promesse”: la rabbia del papà della “bambina di legno”

“Dopo la visita di settembre al Presidente De Luca ci furono promessi aiuti immediati, ma siamo ormai già a Novembre e sono spariti tutti”. Rabbia e rassegnazione accompagnano le parole di Eugenio Manzo, che da 15 anni lotta per ottenere giustizia per la figlia Arianna, resa paraplegica e quasi cieca a causa un errore medico. Il risarcimento (3 Milioni di Euro) è stato prima riconosciuto, poi bloccato dalla Corte d’Appello di Salerno. “Purtroppo Arianna ha bisogno di cure quotidiane e non sappiamo più cosa fare. Ora ci chiedono un’altra udienza e nuove perizie mediche, quando tutta Italia conosce ormai le condizioni di mia figlia”. Mario Cicchetti, legale della famiglia Manzo, sottolinea come “la decisione della corte di appello di sospendere i pagamenti stia determiando una situazione ancora più drammatica per la piccola, che in mancanza di denaro non si vede garantite le cure necessarie indispendabili alla sua sopravvivenza”. 

Newsletter

Il meglio delle notizie de Il Riformista direttamente nella tua casella di posta elettronica