Napoli - 14 Ottobre 2021

Dal carcere al red carpet di Venezia, la storia di Ramon D’Andrea: “Costretti alla malavita ma ora siamo cambiati”

Nasce a Piscinola, in una famiglia dove una donna sola cerca di sopravvivere con tre figli piccoli. Lì le istituzioni sono quasi del tutto assenti: Ramon inizia a commettere rapine, poi a spacciare, alla fine viene rinchiuso in un istituto minorile e, a 18 anni, nel carcere di Poggioreale. Passerà sette anni in cella, cambiando diversi penitenziari. Poi il riscatto, dal carcere di Secondigliano al red carpet di Venezia: è la storia di Ramon D’Andrea.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO