Politica - 10 Settembre 2021

Conte evoca il passo indietro dal Movimento 5 Stelle: “Impegno stressantissimo, non credo reggerò a lungo”

“Non ritengo di essere infallibile e nemmeno vedo un orizzonte poi così lungo, perché, ve lo dico francamente, è un impegno stressantissimo. Lavorare, così, per il bene comune è una faticaccia enorme, quindi non credo che la potrò reggere fisicamente a lungo”.
Giuseppe Conte, ex premier e leader del Movimento 5 Stelle, durante un comizio a Finale Emilia per le elezioni comunali, evoca l’addio alle scene politiche. Un passo indietro, va detto, che non è dietro l’angolo. Conte aggiunge infatti di sperare e che farà in modo “che ci sia qualcuno più bravo di me, quando sarà il momento. Però questo progetto è forte e lo dovete appoggiare, non lasciate che altri parlino con la voce vostra, condividete questo progetto”.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO