“Chi sa parli per non esser complice!”: l’appello dei genitori di Mario Paciolla al Festival del Cinema dei diritti umani

Inserito il 27 gennaio 2021
Il riformista

Il riformista

Notizie, analisi e opinioni de il Riformista

141 visualizzazioni

Si è aperta nel nome di Mario Paciolla  - cooperante Onu napoletano trovato morto in Colombia quattro mesi fa -  la XII edizione del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli. Il festival si terrà eccezionalmente in via telematica dal 18 al 28 novembre, e per questa stagione avrà come titolo -  “Diritti in ginocchio - Pandemia, Sovranismi e Nuove discriminazioni”. Dedicandogli la rassegna, Il Festival si unisce all’appello della famiglia, del Comitato “Giustizia per Mario Paciolla”,  e dell’Avvocato Alessandra Ballerini, già legale della famiglia Regeni, chiedendo che il governo pretenda maggiore collaborazione da parte delle istituzioni colombiane e invitando le Nazioni Uniti ad una collaborazione finalmente piena e trasparente sul caso.

  • Condividi
  • Codice da incorporare