Napoli - 12 Aprile 2022

Cesare Cremonini inaugura il murales a Ponticelli: “Questi bambini solo la speranza del futuro”

La ragazza del futuro non è solo un album di canzoni ma molto di più, un progetto artistico senza limiti rivolto verso la società e in particolare ai giovani del nostro Paese. Un artista oggi ha la possibilità di superare le barriere del disco con la musica, attraverso la sinergia e la collaborazione con altri artisti e nuovi linguaggi per portare un messaggio concreto di speranza e attenzione su realtà che fino ad ora sono state viste come distanti. Io vorrei è un progetto ideato da Cesare Cremonini in collaborazione con Giulio Rosk, per promuovere la ricerca della bellezza come valore: sui muri di Ostia, nel quartiere Sperone di Palermo, Ponticelli a Napoli, Isolotto a Firenze verranno realizzate delle opere d’arte permanenti e simboliche. Ogni murales raffigurerà il volto di uno dei bambini del quartiere, i cui occhi rappresentano lo sguardo sul futuro. Un gesto concreto per creare opportunità, per riaccendere la speranza e raccontare la storia del nostro domani attraverso periferie simbolo. “Essere un personaggio popolare in questo momento è un’occasione ma anche una responsabilità, quella di trasmettere messaggi sociali ai ragazzi e ragazze del futuro. L’arte può e deve rappresentare questa speranza. Per questo ho deciso di tradurre le mie visioni musicali in realtà, grazie al lavoro artistico del Writer Giulio Rosk, con cui ho sviluppato il progetto “Io Vorrei”. Quattro murales che diventeranno opere permanenti sulle grandi “tele” che sono le facciate dei palazzi di alcune delle nostre città. Il fine è la riqualificazione urbana, lo sviluppo di laboratori creativi per i ragazzi e le ragazze di questi luoghi spesso dimenticati, la collaborazione con le scuole dei quartieri e un progetto di intervento e protezione concreto da far nascere insieme ai presidi, ai professori e agli alunni. Il domani va protetto e per farlo bisogna immaginarlo”. Cesare Cremonini

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO