Napoli - 2 Dicembre 2021

Cellule rafforzate per combattere il tumore, la ricerca made in Naples di Velia Siciliano

Velia Siciliano è quello che potrebbe definirsi un “cervello rientrato”. Si è laureata in biotecnologie a Napoli, classe 1983, è una scienziata napoletana che ha scelto di portare avanti la ricerca nella sua città. Nel 2019 Velia Siciliano vince i prestigiosi finanziamenti “Starting grant” assegnati dal Consiglio Europeo per la Ricerca (ERC) per il progetto Synthetic T-rEX che combina biotecnologie e medicina per potenziare le immunoterapie che si basano sull’uso di cellule T geneticamente modificate, dette CAR-T. Le CAR-T, che sono attualmente utilizzate nella clinica per il trattamento di tumori del sangue e che si stanno sperimentando anche per tumori solidi, in alcuni casi esse possono perdere di efficacia, ovvero si esauriscono. Siciliano si propone di realizzare delle CAR-T munite di sensori che registrano il livello di attività della cellula e si attivano, potenziandolo, quando questa va incontro all’esaurimento.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO