Esteri - 4 Maggio 2022

Azovstal, le riprese del drone di ciò che resta dell’acciaieria più grande d’Europa

Il drone sorvola sull’area di ciò che era considerato fosse l’impianto siderurgico più grande d’Europa, almeno sino all’inizio del conflitto. L’impianto, fondato dai sovietici nel 1930 e capace di produrre semilavorati per oltre 4 milioni di tonnellate l’anno, occupa un’area di 11mila metri quadrati tra capannoni, altoforni, fornaci e altri edifici.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO