Live - 1 Marzo 2022

Angela Azzaro: “Sull’invio delle armi all’Ucraina ospitiamo due posizioni diverse perché il nostro giornale è luogo di dibattito”

Le anticipazioni del giornale in edicola domani raccontate da Angela Azzaro vicedirettrice de Il Riformista: “Continuano le prime pagine speciali de Il Riformista in occasione della guerra in Ucraina. Continuiamo a seguire quello che sta accadendo nel Paese assediato dalla Russia e raccontiamo anche quello che sta accadendo a livello internazionale e italiano per quanto riguarda le azioni diplomatiche, ma non solo. Oggi infatti il parlamento ha votato la risoluzione del governo che prevede l’invio di armi in Ucraina. C’è una richiesta specifica, anche da parte del presidente ucraino, di un aiuto concreto da parte dell’Europa e dell’Italia. L’Italia dice sì all’invio di armi ed è un fatto comunque importante e storico. Il voto è stato argomento di dibattito anche al di fuori del Parlamento. E noi apriamo proprio su questo tema e la prima pagina de Il Riformista ha questo titolo: ‘Armi italiane a Kiev, è giusto?’ Ospitiamo sul tema due posizioni, che segue un dibattito nato all’interno della redazione. Il giornale quindi diventa un luogo dove si discute e lo fa attraverso un articolo del direttore Sansonetti che dice no all’invio delle armi e dall’altro un intervento di Riccardo Magi di +Europa che invece dice sì all’invio delle armi.
Un’altra segnalazione sul nostro giornale: una nuova pagina della settimana dedicata a Pier Paolo Pasolini, con un’intervista di Susanna Schimperna a David Grieco che sostiene il contrario di quello che abbiamo sostenuto noi, cioè un Pasolini non complottista né giustizialista, ma anzi un modello di giornalismo”.

Buona lettura a tutt*

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO