Ambiente - 29 Aprile 2021

Aereo abbattuto, 176 vittime. Iran scarica su soldato: “Ha sparato senza l’ordine”

L’Iran ammette di aver abbattuto involontariamente il Boeing ucraino caduto vicino a Teheran, ma scarica tutte la responsablità su un soldato. Il militare avrebbe sparato contro l’aereo di linea senza aver ricevuto l’ordine, a causa di un intoppo nelle comunicazioni. Sarebbe stato l’ayatollah Khamenei a ordinare ai vertici militari di dire la verità. Chi ha sbagliato pagherà, promette il presidente Rohani. Il ministro degli Esteri Zarif si scusa con le famiglie delle vittime, e incolpa gli Stati Uniti: “l’errore umano” è accaduto nel “momento di crisi causato dall’avventurismo americano” afferma. 176 i morti nella sciagura, tutte le persone sul velivolo.

Newsletter

Il meglio delle notizie de Il Riformista direttamente nella tua casella di posta elettronica