News - 19 Settembre 2022

A Londra i funerali di Stato della Regina Elisabetta e l’attacco russo alla centrale nucleare di Mykolaiv, le breaking news del Riformista Tv

LONDRA, I FUNERALI SOLENNI DELLA REGINA ELISABETTA

I solenni funerali di Stato oggi a Londra per la regina Elisabetta, scomparsa l’8 settembre all’eta’ di 96 anni. Il Regno Unito si è fermato per l’ultimo addio alla sovrana piu’ longeva della storia britannica. Londra e’ blindata, con Scotland Yard impegnata nella sua piu’ grande operazione di sicurezza per controllare la folla’ e garantire la sicurezza dei circa 500 fra leader e dignitari vari invitati da quasi tutto il mondo.

UCRAINA, ATTACCO ALLA CENTRALE NUCLEARE DI MYKOLAIV

Nelle prime ore del mattino l’esercito russo ha lanciato otto missili su Zaporizhzhia, citta’ dell’Ucraina sud-orientale dove si trova il sito della piu’ grande centrale nucleare d’Europa. Lo ha reso noto il capo dell’amministrazione militare regionale. “Poco dopo la mezzanotte l’esercito russo ha lanciato un attacco missilistico sulla zona industriale della centrale nucleare di Mykolaiv. La potente esplosione e’ avvenuta a soli 300 metri dai reattori”. Lo ha dichiarato la compagnia nucleare statale ucraina.

BIDEN ATTACCA, GELO WASHINGTON-PECHINO SU TAIWAN

Gelo Washington Pechino su Taiwan. ‘Se Taiwan dovesse essere attaccata come mai prima d’ora, gli Stati Uniti invieranno truppe per difenderla’, avverte il presidente Biden in una intervista alla Cbs. Taipei ringrazia. Ma la Cina fa sapere che ‘si riserva di prendere tutte le misure necessarie’ e ha espresso ‘ferma opposizione’ verso i giudizi di Biden.

LA BENZINA AL SELF SCENDE SOTTO 1,7 EURO, MINIMI DA UN ANNO

Continua il calo dei prezzi dei carburanti sulla rete italiana con la benzina al self service che scende nella media nazionale sotto 1,7 euro al litro. In base all’elaborazione di Quotidiano Energia, il prezzo medio praticato della benzina in modalita’ self e’ 1,696 euro al litro (contro 1,709 di venerdi’), il minimo da inizio ottobre 2021, ovvero da circa un anno.

PONTE DI GENOVA, ASPI-SPEA NON SARANNO RESPONSABILI CIVILI IN CASO DI CONDANNA

Non saranno responsabili civili Autostrade e Spea. Lo ha deciso il tribunale, nel processo per il crollo del ponte Morandi, che ha accolto la richiesta di esclusione. A questo punto, in caso di condanna, saranno i singoli imputati a pagare i risarcimenti, salvo le possibilita’ di cause civili. Le due societa’ avevano gia’ concordato un patteggiamento a circa 30 milioni, ora potrebbero uscire del tutto dal processo per il crollo del ponte.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO