Roma - 28 Giugno 2021

Operazione della Guardia di Finanza di Firenze. Maxi sequestro a un consorzio di cooperative

Un giro di fatture false da 30 milioni di euro e un maxi sequestro di beni e liquidità per un valore di 14 milioni di euro. A finire nel mirino della Guardia di Finanza di Firenze è un consorzio di cooperative operante nel campo della fornitura di servizi di facchinaggio e trasporto, accusato di aver attuato un articolato sistema di subappalti per evadere l’Iva per diversi anni. Secondo le indagini degli inquirenti, il consorzio di trenta cooperative otteneva contratti aventi a oggetto prestazioni di facchinaggio e di trasporti, subito dopo affidate in subappalto alle cooperative consorziate. Sono 16 le persone indagate, a vario titolo, per reati che vanno dall’emissione o utilizzo di fatture per operazioni inesistenti all’omesso versamento dell’imposta sul valore aggiunto.

Abbonamenti

Sfoglia, scarica e leggi l'edizione digitale del quotidiano(PDF) su PC, tablet o smartphone.

ABBONATI SUBITO